Cambia Lingua

28 Maggio 2013

Valcavallina Super Bike – 1^ prova Marathon Tour

Grumello del Monte (BG) 26 maggio 2013
Valcavallina Super Bike – 1^ prova Marathon Tour
Nella massacrante marathon bergamasca buoni risultati per il TMF MTB Racing Team con Dorhmann 25° assoluto, Mariani 52° e 4° nei Master4 e Chieregato 102° e 8° Master2

German-intervistatoDopo la settimana di piogge, con neve sul San Fermo GPM della gara e conseguenti modifiche del primo tratto di percorso a causa di smottamenti e dopo la pioggia di sabato, finalmente domenica il sole e il caldo erano una bella premessa per i circa 800 partenti che si sono schierati al via della Valcavallina Super Bike, la prima marathon del circuito Marathon Tour. Ma i concorrenti, preparati ad affrontare una altimetria proibitiva, non avevano fatto il calcolo con la discesa bagnata e il fango formatosi nei fondovalle che hanno causato cadute e guasti meccanici, anche tra i molti big presenti, così che dopo il famoso GPM del Colle di San Fermo, nella successiva lunga discesa, tecnica e insidiosa, le posizioni sono cambiate con il ritiro di alcuni protagonisti per forature e guasti tecnici, per arrivare poi su un tratto verso il finale che era un vero pantano e che ha ridotto le bici un ammasso di fanghiglia costringendo altri al ritiro, mentre sul traguardo bici e atleti erano quasi irriconoscibili.

German-al-traguardoIl via veniva dato alle ore 9,45 dalla zona sportiva del paese e i migliori si sono subito dati battaglia, per arrivare al GPM di circa metà gara con Longo della Bianchi in testa da solo seguito a circa trenta secondi dal compagno Paez e da Cattaneo (Selle San Marco – Trek), poi via via tutti i migliori con distacchi vari e intorno al trentesimo posto passa il nostro argentino German Dorhmann, che sapendo della lunga ascesa dalle pendenze a volte estreme è salito ad un passo costante per affrontare la seconda metà della gara con ancora riserve di energia visto la lunga e impegnativa discesa dal colle e le restanti salite nel finale di gara, così come ha fatto il nostro grande master Davide Mariani che scollina nei primi cinquanta e a contatto con avversari di tutto rispetto, stessa cosa per l’altro nostro master Andrea Chieregato che passa nei primi cento.
Al traguardo, dopo 65 chilometri massacranti, è primo il Campione Italiano Ragnoli (Scott Racing Team), poi arriva Porro (Silmax Cannondale) e quindi Ronchi (Avion Axevo), poi si susseguono gli arrivi dei migliori con al 25° posto il nostro German Dorhmann che finisce stremato ma consapevole di avere fatto una buona prestazione precedendo nomi importanti, così come per Davide Mariani che chiude all’ottimo 52° posto assoluto e 4° di categoria dopo una gara all’attacco sulla salita al Colle di San Fermo e una seconda parte fatta senza rischiare troppo visto le condizioni del fondo, scelta che gli ha permesso di arrivare tra i migliori e a pochi secondi dal podio di categoria.
Chiude poi al buonissimo 102° posto assoluto Andrea Chieregato, ottavo nella categoria Master 2.
Da segnalare poi i buoni piazzamenti dei nostri amici argentini, compagni di team di German Dorhmann in patria, che come l’anno scorso, grazie al nostro interessamento e aiuto nel trovare sistemazione, sono venuti in Italia per un periodo di gare capitanati da Miguel Hidalgo e che erano con noi alla gara: ottimo 36° posto per l’Elite Miguel Hidalgo e ottimo 41° posto per l’Under 23 Juan Ignacio Busso tra i primissimi di categoria (gli altri del gruppo, compresa la ragazza che poi è arrivata seconda, hanno invece deciso di farsi supportare da un team amatoriale dopo aver constatato l’impossibilità di far parte del nostro team agonistico nella loro permanenza in Italia).